Macchie sulle unghie, i casi in cui devi davvero preoccuparti: sono il sintomo di una grave malattia

Ritrovarsi con una serie di macchie sulle unghie è più frequente di quanto si possa pensare, ma è fondamentale non sottovalutare il problema.

Avere mani curate è importante per tutti, non certamente solo per le donne, non a caso spesso sono una delle prime parti che si tende a guardare quando si fa la conoscenza di una persona. Certamente chi fa un lavoro che richiede un elevato sforzo fisico potrebbe non averle simili a quelle di chi invece opera giornalmente al computer, ma in entrambi i casi è possibile fare quello che si può per tenerle al meglio.

macchie sulle unghie cause
Mai sottovalutare la presenza di macchie sulle unghie – Foto: Fondazionefegato.it

Non si deve però sottovalutare il problema qualora dovessero esserci una serie di macchie sulle unghie, che non devono essere considerate sol anti-estetiche. Si tratta infatti di un campanello di allarme che non deve essere sottovalutato e che richiede di individuare le cause.

Molte persone sono abituate a spendere regolarmente soldi dall’estetista per curare le mani e i piedi, ma questo può certamente non bastare se dovessero emergere situazioni che sono innanzitutto spia di una patologia.

Occhio alla presenza di macchie sulle unghie: le possibili cause

Il riferimento è alle macchie sulle unghie, che possono essere di vario tipo, per questo è bene valutare caso per caso per individuarne la causa. A volte queste possono presentare una serie di striature scure verticali, spesso indice di un trauma, come accade quando si è presa una botta, situazione che può quindi risolversi in autonomia con il passare del tempo. Non è raro però che questo possa essere riconducibile a problemi più seri quali micosi e melanomi, ovvero il tumore dell’unghia, in entrambi i casi non può che essere necessario mostrarle al medico così che possa capire la situazione e dare la cura più adatta.

macchie sulle unghie cause
Chiama il medico se le unghie diventano scure – Fondazionefegato.it

Si deve inoltre prestare la massima attenzione anche quando le macchie sulle unghie sono simili a una serie di striature orizzontali e parallele (dette linee di Muehrcke). Anche in questo caso può esserci stato un trauma, ma non si possono escludere a priori anche patologie quali insufficienza reale e al fegato, che possono essere individuati attraverso esami specifici.

Alcuni problemi fisici che possono generare macchie alle unghie non possono che essere risolti con una cura ad hoc, ma è comunque possibile agire in via preventiva cercando di mantenerle al meglio.

È innanzitutto fondamentale garantire al nostro organismo un’ottima idratazione, visto che le unghie sono composte al 20% da acqua. Si deve quindi bere costantemente (almeno due litri di acqua al giorno), oltre a utilizzare alcuni prodotti ad hoc utili a rinforzarlo (va bene anche qualcosa di “casalingo”, composto da burro di karitè e limone).

Manicure, attenzione a come viene fatta

Fare la manicure va bene, ma è importante che non sia troppo aggressiva. Si deve quindi resistere alla tentazione di tagliare le pellicine, ma spingerle verso il basso attraverso un bastoncino. Si deve agire con cautela anche quando si tagliano se si opta per il fai da te, usando anche una lima di cartone per levigare.

Come fare la manicure
Manicure: non deve essere troppo aggressiva- Fondazionefegato.it

Smalto semipermanente o gel, adatti per chi vuole mantenerle in bello stato per qualche settimana, non sono da condannare a priori, ma è consigliabile non diventarne troppo dipendenti se non si vuole andare incontro a un’abrasione. Tra i due il più delicato è comunque il semipermanente.

Se vogliamo inoltre unghie forti non devono mancare al nostro organismo (in caso contrario ci sono diversi integratori) componenti quali zinco, biotina, selenio e bamboo, oltre a vitamine e sali minerali.

Impostazioni privacy