Gli errori più disgustosi che si possano fare con lo spazzolino da denti: la scoperta potrebbe sconvolgerti

È importante avere buone abitudini di igiene orale, ma spesso il primo passo è saper come utilizzare correttamente lo spazzolino.

Anche se molte persone credono che buone abitudini orali comprendano lavarsi i denti ogni volta che si mangia con dentifricio e collutorio, ci sono molti errori comuni che in pochi  riescono a cogliere. Questi ultimi riguardano in particolare un utilizzo sbagliato dello spazzolino.

Errori da non commettere con lo spazzolino
Gli errori più comuni nell’igiene orale (fondazionefegato.it)

Infatti, i denti potrebbero subire dei danni se non si mantiene lo spazzolino il più pulito possibile. Molte persone lo lasciano esposto a batteri nocivi, che possono avere un effetto negativo sui denti e sulla salute generale ogni volta che lo usano. Per assicurarsi di ottenere tutti i vantaggi derivanti da una corretta igiene orale e nessuno degli effetti negativi, occorre seguire diversi passaggi per mantenere pulito il dispositivo.

Ecco perché dovremmo eseguire questi passaggi ogni volta che si utilizza lo spazzolino

Il dottor Abdul Azizi, dentista principale di Harley Private Dental, intervistato da HuffPost ha dichiarato che asciugare lo spazzolino dopo l’uso è fondamentale. Infatti mantenerlo bagnato crea un ambiente ideale in cui batteri, muffe e funghi possono prosperare.  Ciò può portare ad un aumento del rischio di infezioni orali, come gengivite e parodontite, e può potenzialmente reinfettare con agenti patogeni che causano malattie.

Inoltre, quando si applica il dentifricio, c’è sempre la possibilità che lo spazzolino e il tubetto entrino in contatto e trasferiscano i batteri. Dunque, è consigliato utilizzare un dispenser per ridurre questo rischio di contaminazione incrociata. Uno spazzolino bagnato può sviluppare nel tempo un cattivo odore e sapore a causa della crescita batterica.

Ecco perché dovremmo eseguire questi passaggi ogni volta che si utilizza lo spazzolino
Spazzolino, gli errori più comuni che fanno proliferare i batteri (fondazionefegato.it)

Il dottor Azizi ha avvertito che ciò può rendere spiacevole l’esperienza di lavarsi i denti e potrebbe dissuadere dal mantenere una buona igiene orale. Inoltre, l’esposizione continua all’umidità può indebolire le setole, rendendole meno efficaci nella pulizia dei denti.

Ciò può ridurre l’efficacia complessiva della routine di spazzolatura, portando a una scarsa igiene orale. Il dottor Azizi ha dichiarato che l’uso di uno spazzolino bagnato che ospita batteri o virus può reinfettare, soprattutto dopo essersi appena ripresi da una malattia.

Il dentista ha aggiunto che se lo spazzolino viene conservato in prossimità di altri o in un ambiente condiviso, i microrganismi dannosi possono diffondersi, aumentando il rischio di contaminazione incrociata. Per ridurre al minimo questi rischi, è importante sciacquare accuratamente lo spazzolino dopo ogni utilizzo, scrollarsi di dosso l’acqua in eccesso e conservarlo in posizione verticale in un’area ben ventilata dove possa asciugarsi completamente all’aria.

Impostazioni privacy