Il fegato svolge numerose funzioni dell’organismo: ecco come prendersene cura attraverso l’alimentazione

Prendersi cura del fegato vuol dire scegliere un’alimentazione adeguata che possa essere di supporto a tutte le funzioni dell’organismo.

La più grande ghiandola del corpo umano, che regola oltre 500 funzioni vitali e che ha, come ruolo primario, quella di depurare l’organismo. Svolge quindi un’azione filtrante ad esempio è fondamentale quando si assumono delle medicine, al fine di eliminare tutto ciò che di poco utile c’è all’interno, oppure nell’ingestione dei metalli pesanti, per la digestione dei carboidrati e dei grassi.

Il fegato svolge numerose funzioni dell’organismo
Fegato e alimentazione: come prendersene cura (fondazionefegato.it)

In sostanza se l’organismo umano è in grado di espellere ciò che fa male e di conservare invece ciò che è fondamentale come le vitamine, sicuramente è merito del fegato. Per questo motivo è importante sempre fare attenzione sia a ciò che si assume che all’alimentazione, per non appesantire il suo lavoro.

Fegato e funzionalità: l’alimentazione corretta per prevenire e depurare

Il corpo si depura in vario modo, tuttavia per quanto concerne il fegato bisogna fare molta attenzione soprattutto all’alimentazione per non caricare troppo la condizione generale. Ci sono molte diete specifiche da seguire che possono supportare le funzioni dell’organismo. Un esempio sono quelle “detox” che fungono da disintossicanti e nei casi più gravi ci sono anche farmaci che vengono prescritti dal medico proprio per supportare questa condizione.

Sicuramente evitare sostanze e alimenti dannosi può solo agevolare il suo funzionamento quindi, anche se non strettamente urgente, è sempre utile pensare di migliorare l’alimentazione con una purificazione vera e propria. Le sane abitudini alimentari possono fare solo bene, senza avere controindicazioni.

fegato come prendersene cura attraverso l'alimentazione
Alimentazione giusta per il fegato (fondazionefegato.it)

La cosa importante anche per il fegato è l’assunzione di 2 litri di acqua e una corretta alimentazione generale, quindi in grado di dare tutto ciò di cui l’organismo ha bisogno. Vanno sempre integrate frutta e verdura, la carne va consumata un massimo di tre volte a settimana preferendo altri alimenti come pesce magro, uova, legumi.

Evitare di assumere cibi complessi da elaborare, raffinati, trattati è fondamentale. I cibi grigliati e bruciati vanno eliminati, sono cancerogeni e pericolosi per il fegato. Meglio optare per alimenti ricchi di fibre, limitare l’uso del sale e degli zuccheri semplici. Sono da limitare anche fumo e alcol, facendo attenzione a farmaci e integratori, da assumere comunque sempre in accordo con il medico curante. Fare sport e mantenere un peso corporeo idoneo è essenziale per la salute.

I segnali di allarme per il fegato sono nausea, prurito della pelle, stanchezza, lividi, problemi respiratori, perdita o acquisto di peso improvviso, colore giallastro. Sono molto utili come rimedi naturale mele e mirtilli, gli agrumi, l’acido malico che si trova nell’uva, le alghe come la chlorella, il coriandolo. Aiutano a proteggere il fegato i carciofi, l’alga spirulina, frutta fresca e secca, le uova, la soia, il pesce, i cereali integrali e il tè.

Impostazioni privacy