La principale causa del gonfiore addominale sono questi cibi: comincia ad evitarli

Il gonfiore addominale è molto fastidioso e ha cause differenti, che talvolta riguardano le tipologie di cibo inserite nell’alimentazione.

Ormai è una questione consolidata, ciò che mangiamo ogni giorno ha un impatto diretto sulle nostra salute, sia a breve che a lungo termine. Il problema è che spesso confondiamo ciò che è salutare da ciò che sembra ma non lo è affatto e ha quindi una conseguenza deleteria per l’organismo.

cibi principale causa del gonfiore addominale
I cibi che generano gonfiore addominale (fondazionefegato.it)

Quindi anche variando semplicemente la dieta si possono evitare disturbi comuni ed innocui come il gonfiore addominale che si rivela essere però molto fastidioso, sia esteticamente che per le ripercussioni a livello intestinale che ne derivano.

Questi cibi sono la prima causa di gonfiore addominale

I prodotti surgelati sono per molti un’occasione importante per rendere i pasti più veloci, soprattutto quando si tratta di alimenti che hanno cotture lente. Si preparano in fretta e, nella maggior parte dei casi, sono precotti. Tra tutti però ce ne sono alcuni che hanno un impatto significativo sull’intestino, come la pizza surgelata.

Questo prodotto ha livelli di sodio altissimi: questo vuol dire che causa immediatamente gonfiore ma anche ritenzione idrica che, a sua volta, genera volume a gambe e pancia. Una sola fetta di pizza surgelata arriva a contenere fino a 400 mg di sodio, praticamente più della metà della dose che ogni persona dovrebbe avere in una sola giornata.

cibi gonfiore addominale comincia ad evitarli
I cibi da evitare per il gonfiore all’addome (fondazionefegato.it)

Lo stesso dicasi per il pollo fritto, un altro da bandire dalla dieta non per la frittura in sé ma per il tipo di lavorazione. In questo caso i grassi sono alle stelle. Anche i primi piatti surgelati non sono una buona scelta, pensare di mangiare un risotto gamberetti e zucchine perché va bene per la dieta è sbagliato. Tutti i prodotti sono sempre realizzati con delle salse che, al momento dello scioglimento, servono a rendere più gustoso il piatto. Siamo quindi molto lontani dall’idea alimentare di un po’ di riso in bianco con verdure e pesce fatto in casa.

I piatti surgelati che appaiono come a basso contenuto di grassi sono in realtà ricchi di conservanti, additivi e potenziatori, prodotti che hanno un impatto sulla salute in generale e che determinano la comparsa di gonfiore addominale. Anche i prodotti come bastoncini di mozzarella congelati o quelli a base di pesce hanno la stessa problematica, ricchi di grassi saturi.

La problematica maggiore è proprio a carico di quegli alimenti surgelati che sono considerati ottimali per la dieta, provocano i danni maggiori perché i consumatori talvolta li adoperano nella vita di tutti i giorni. Sorpresi poi da una maggiore di peso conseguente o magari dal gonfiore e dai disturbi intestinali che ne conseguono.

Una dieta sana e bilanciata fonda su ingredienti che sono di tipo naturale, questo vuol dire non pronti, non lavorati e non processati. In tutti gli altri casi quando gli alimenti sono già stati elaborati per l’uso, hanno subito processi tali che ne alterano completamente la composizione.

Impostazioni privacy