Bonus, arrivano 100 euro extra per tutte le famiglie: l’annuncio dell’INPS è un sospiro di sollievo

In arrivo un bonus di 100 euro per tutte le famiglie erogato dall’INPS: ecco come poterlo richiedere e beneficiarne.

L’Italia, come ben si sa, sta attraversando da diverso tempo a questa parte un forte periodo di crisi economica e coloro che ne risentono di più sono i cittadini. Sono molte le famiglie che faticano ad arrivare a fine del mese poiché le entrate sono nettamente inferiori alle uscite. Proprio per questo il governo ha emesso diversi bonus e agevolazioni in loro favore.

Bonus famiglie 100 euro: ecco come ottenerlo
Bonus famiglie 100 euro: ecco come presentare domanda – fondazionefegato.it

Ma oggi vi parliamo di un nuovo bonus emesso dall’INPS e di cui possono beneficiarne tutte le famiglie. Il valore è di 100 euro. Ma come richiederlo? E come presentare domanda? Se questi e tanti altri dubbi ti assalgono, sei nel posto giusto.  Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere su tale misura.

Bonus 100 euro per le famiglie: ecco come ottenerlo

In arrivo finalmente un bonus per tutte le famiglie senza figli che necessitano di assistenza. Dapprima lo Stato si era preoccupato di emettere bonus per le famiglie con figli a carico ma da adesso vi è anche la necessità di aiutare anche coloro che figli non ne hanno, motivo per il quale è stato emesso un bonus da 100 euro in loro supporto.

L’INPS nel contesto delle nuove politiche di welfare ha reso noto i livello di reddito che determineranno la possibilità di ottenere un assegno ai nuclei familiari senza figli a carico e ciò dal primo luglio 2024 al 30 giugno 2025.

Bonus per le famiglie 100 euro: ecco come far richiesta
Puoi beneficiare di un bonus di 100 euro se rientri in questa categoria – fondazionefegato.it

Ecco qui di seguito la tabella emessa dall’INPS per i criteri di reddito. 

  • Tabella 19: famiglie formate solo da maggiorenni inabili diversi dai figli e che beneficiano del Bonus da 100 euro.
  • 20A: famiglie con entrambi i coniugi e senza figli, con almeno un fratello, sorella o nipote inabile.
  • 20B: nuclei familiari monoparentali senza figli, con almeno un fratello, sorella o nipote invalido.
  • 21A: famiglie senza figli, senza componenti inabili.
  • 21B: famiglie  monoparentali senza figli, con almeno un fratello, sorella o nipote non invalido.
  • 21C: famiglie senza figli, con almeno un coniuge inabile e nessun altro componente inabile.
  • 21D: nuclei familiari monoparentali senza figli, con almeno un fratello, sorella o nipote, con il richiedente inabile.

Dunque stanziato un altro piccolo aiuto a favore anche delle famiglie senza figli a carico che in questo momento sono colpite da una profonda crisi economica.

Impostazioni privacy