Malattie del fegato, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale: ecco cosa devi eliminare subito dalla tua dieta

Le malattie del fegato sono tra le prime cause di morte. Per prevenirle, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale.

Il fegato è uno degli organi più importanti del nostro corpo. Collocato nella parte alta a destra dell’addome, il fegato svolge tantissime funzioni fondamentali. In primo luogo è deputato allo smaltimento delle tossine che introduciamo attraverso ciò che mangiamo, beviamo e respiriamo.

salute del fegato e alimentazione
L’alimentazione è fondamentale per la salute del fegato/Fondazionefegato.it

In secondo luogo, il fegato produce la bile, una sostanza fondamentale per la digestione. Chi ha difficoltà a digerire, molto spesso, ha il fegato “intasato” da scorie derivanti da una dieta troppo ricca di grassi saturi e di zuccheri e cibi processati. Purtroppo sono frequenti, soprattutto negli uomini, le diagnosi di tumore al fegato.

Il tumore al fegato è la seconda causa di morte per neoplasia in tutto il mondo. In certi paesi ha un’incidenza maggiore rispetto ad altri. I popoli asiatici, attualmente, sono i più colpiti da questo tipo di malattie. Negli uomini le diagnosi tendono aumentare con l’aumentare dell’età. I medici raccomandano di curare molto l’alimentazione quotidiana per mantenere il nostro fegato in salute. In particolare alcuni cibi dovrebbero essere eliminati.

Fegato: se vuoi mantenerlo sano, elimina subito questi cibi

Quando parliamo di salute, l’alimentazione è fondamentale. Ciò che mangiamo può contribuire a farci stare bene o può contribuire a farci ammalare. I medici consigliano di mettere al bando alcuni alimenti che possono danneggiare il nostro fegato con ripercussioni gravi per tutto l’organismo.

cibi che danneggiano il fegato e da eliminare
Ecco cosa mangiare e cosa no per avere un fegato sano – Fondazionefegato.it

Le diagnosi di tumore al fegato, ad oggi, rappresentano il 75% circa di tutte le diagnosi di tumore. Si tratta di un tumore “silenzioso” in quanto i sintomi, nella maggior parte dei casi, non si manifestano subito ma si manifestano in stadio già avanzato.

Molto spesso il tumore è la conseguenza di malattie epatiche come l’epatite A o l’epatite B o l’epatite C o la steatosi epatica. Un errore molto frequente consiste nel credere che queste malattie colpiscano solo le persone che fanno abuso di alcolici. Il cibo influisce sulla salute del fegato quasi quanto l’alcol ecco perché è fondamentale curare molto la propria alimentazione.

I medici raccomandano di consumare molta frutta e verdura fresca: le fibre vegetali svolgono un’azione protettiva nei confronti dei tumori al fegato. Importanti anche i grassi Omega 3 che sono presenti nelle noci, nei semi di lino ma anche nel salmone e nello sgombro. Anche bere un paio di caffè al giorno fa bene in quanto stimola la produzione di bile.

Da evitare – o limitare il più possibile – le carni rosse e gli insaccati che sono ricchi di grassi saturi esattamente come il burro, la margarina e la panna. Da limitare anche i dolci e gli zuccheri. La dieta mediterranea seguita per bene resta ancora una volta lo stile nutrizionale migliore per la nostra salute.

Impostazioni privacy