Lo facciamo tutti quando dormiamo, ma è un’abitudine davvero pericolosa: i medici sono preoccupati

C’è un’abitudine comune a tutti quando dormiamo che si rivela essere molto pericolosa, tanto da richiedere l’attenzione medica.

Ci sono piccole situazioni quotidiane che riteniamo assolutamente innocue e che, invece, hanno un impatto diretto sulla nostra salute anche se non ce ne rendiamo conto fino a quando non si manifestano i problemi veri e propri. Per questo motivo i medici sono in allarme.

dormiamo, ma è un’abitudine davvero pericolosa
L’abitudine pericolosa che tutti abbiamo quando dormiamo (fondazionefegato.it)

Talvolta non c’è percezione del pericolo o del problema fino a quando non è troppo tardi ed è qui che entra in gioco la conoscenza, per evitare e prevenire. Dagli ultimi dati appare chiaro che c’è qualcosa da cambiare nel quotidiano e nello specifico questa abitudine malsana.

Lo facciamo quando dormiamo ma è pericoloso: allarme dei medici

Tantissime persone hanno l’abitudine di dormire con il proprio smartphone. Alcuni lo posizionano addirittura sotto il cuscino, c’è chi lo tiene nel letto e chi invece lo tiene tutta la notte sotto carica proprio sul comodino. Tutte queste abitudini ormai comunissime sono completamente errate oltre che pericolose, come anche i fatti di cronaca hanno più volte attestato.

Il cellulare è un dispositivo elettronico dotato di batteria e come tale pericoloso. Basti pensare che per la spedizione vengono apposti dei sigilli sul pacchetto per far presente che quello è un pericolo. Anche se di uso comune non vuol dire che sia dotato solo di pro e che tutto possa essere giustificato, soprattutto in un momento come la notte in cui non si è vigili e quindi non si può sapere cosa accade fino a quando la situazione non diventa grave.

abitudine pericolosa dormiamo i medici sono preoccupati
Medici allarmati, per questa diffusa abitudine (fondazionefegato.it)

Chi lo posiziona nel letto sicuramente sta eseguendo un passaggio non molto igienico, il telefono è sporco e tenerlo sotto il cuscino non va affatto bene. Coloro che invece lo tengono in carica o comunque lo fanno surriscaldare durante la notte sono esposti a rischio esplosione. Le batterie possono fondere o bruciare, ovviamente è un caso limite ma comunque possibile.

Senza contare che quelle di ultima generazione sono progettate per caricarsi integralmente in pochissimo tempo. Lasciarle per ore e ore attaccare alla corrente non è certo un buon proposito perché oltre al possibile danno per la salute va ad usurare anche il funzionamento dello stesso smartphone.

Il dispositivo per nessun motivo va tenuto nei pressi del viso o del corpo, soprattutto quando si dorme e quindi non si è attivi per poter intervenire. Meglio evitare di tenerlo anche sul comodino, è decisamente una scelta più sensata spegnerlo e metterlo a distanza, utilizzando altri strumenti appositi per la sveglia mattutina.

Impostazioni privacy