Arrivano le proposte di lavoro per chi percepisce Naspi e Dis-COLL, chi non accetta perde tutto

L’INPS trova lavoro ai percettori di NASPI e DIS-COLL: Chi rifiuterà anche una sola proposta perderà il diritto all’indennità.

NASPI e DIS-COLL sono indennità di disoccupazione erogate al lavoratore che si è ritrovato involontariamente senza occupazione per sostenerlo durante la ricerca di una nuova attività. Ora il lavoro lo trova l’INPS, ma attenzione alla risposta.

Naspi e DIS-COLL, arrivano le proposte di lavoro
L’INPS trova lavoro ai percettori di NASPI e DIS-COLL (Fondazionefegato.it)

Trovarsi senza lavoro improvvisamente spaventa ma lo Stato interviene con aiuti economici noti come indennità di disoccupazione. La NASPI è dedicata a dipendenti subordinati mentre la DIS-COLL agli assegnisti di ricerca, ai dottorandi e ai collaboratori coordinati continuativi iscritti alla Gestione Separata. La prima misura ha una durata massima di 24 mesi mentre la seconda solo di sei mesi.

Durante questo periodo di erogazioni il cittadino dovrà impegnarsi per trovare un nuovo lavoro e potrà anche iniziare un’attività da dipendente o subordinato continuando a percepire l’indennità di disoccupazione a condizione che il reddito sia inferiore alla no tax area in caso di lavoro dipendente e a 5.500 euro per lavoro autonomo. Ora sarà l’INPS stesso ad inviare proposte occupazionali ai percettori di NASPI e DIS-COLL. Una novità che prevede delle regole da rispettare.

L’INPS trova lavoro ai percettori di NASPI e DIS-COOL: le condizioni

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale sfrutterà l’Intelligenza Artificiale per trovare lavoro ai disoccupati. L’IA individuerà offerte congrue e coerenti con il profilo lavorativo che saranno poi inviate ai percettori di NASPI e DIS-COLL. Il sistema funzionerà in maniera molto semplice. I beneficiari delle indennità devono iscriversi alla piattaforma SIISL (la stessa utilizzata per firmare il Patto di Attivazione Digitale che dà diritto all’Assegno di Inclusione e al Supporto per la formazione e il lavoro) e sottoscrivere il curriculum vitae, il PAD e il Patto di Servizio.

IA e INPS per trovare lavoro ai percettori NASPI
Offerte di lavoro in arrivo grazie all’IA (Fondazionefegato.it)

In questo modo l’IA avrà tutte le informazioni necessarie per comparare il profilo formativo del percettore con le offerte di lavoro presenti sulla piattaforma SIISL. Nello specifico, sfrutterà un indice di affinità ossia un indicatore orientativo che rappresenta il livello di compatibilità tra CV e proposta occupazionale basato su algoritmi di apprendimento automatico.

Ha lo scopo di semplificare l’interazione dell’utente con la banca dati e di concretizzare al massimo la ricerca attiva del lavoro. Il cittadino riceverà un messaggio quando sarà trovata l’offerta di lavoro a lui idonea, anche se con affinità bassa. Potrebbero arrivare anche più proposte tra cui scegliere quella preferita. Dire “no grazie” non sarà possibile. Rifiutare significherebbe per il percettore NASPI o DIS-COLL perdere i sussidi di disoccupazione.

Impostazioni privacy